tel: +39 0445 780 380 | email: info@hoteltrettenero.it
italiano   |   english   |   deutsch
MIGLIORE TARIFFA GARANTITA
BOOKING ONLINE
VERIFICA DISPONIBILITA' ›
3 BENEFIT ESCLUSIVI
solo prenotando direttamente dal nostro sito
Offerte
Speciali
Pacchetti &
Lastminute
Suggestiva location e tanti servizi per il giorno più importante

Terme di Recoaro

Le Terme di Recoaro: non è mai stato tanto facile unire l’utile al dilettevole

Quando si parla di Recoaro Terme e delle diverse tipologie di vacanze che offre, è proprio il caso di dire che si può facilmente unire l’utile al dilettevole. Stiamo naturalmente parlando delle benefiche cure termali che queste acque così preziose vi garantiscono, e della possibilità di usufruire delle Convenzioni con il Servizio Sanitario Nazionale.

Le fonti termali

Per capire la straordinaria ricchezza idrogeologica di Recoaro Terme, si consideri che ci sono ben 9 fonti termali, 4 nel territorio comunale e 5 nello stabilimento delle Fonti Centrali:

Lelia

(minerale, ad alto contenuto di ferro, ottima come acqua ricostituente, la prima sorgente delle Terme di Recoaro ad essere stata scoperta, nel 1689 dal conte Lelio Piovene)

Amara

(minerale, ad alto contenuto di solfato di magnesio e indicata in caso di stitichezza cronica e nella varietà stiptica del colon irritabile)

Lorgna

(minerale, indicata per curare le  gastriti  ed in genere nella cosiddetta  dispepsia epato-biliare (cattiva digestione) dovuta a deficit di secrezione biliare

Nuova

(minerale, simile alla Lorgna, con ampio spettro di utilizzi, specialmente per la terapia idropinica)

Lora

(acqua oligominerale considerata  medicinale, con specifiche indicazioni nelle calcolosi renali e nelle sindromi iperuricemiche)

I trattamenti

La cosa migliore sarebbe potersi fermare di più, in vacanza in hotel 4 stelle al Trettenero, ma organizzate anche solo un week end alle Terme di Recoaro per poter toccare con mano acque tanto salutari.

Cure idropiniche

Consistono nell’assumere le acque termali per bibita, aumentano la formazione di bile e il suo drenaggio. Contribuiscono alla ripresa funzionale del fegato e accelerano la sua normalizzazione anatomica.

Cure inalatorie

Efficaci per le affezioni delle prime vie aeree (naso, laringe, faringe, trachea, grossi bronchi), quali riniti, rinosinusiti, infiammazione adeno-tonsillare. Per le bronchiti croniche è utile seguire l’aerosol-terapia che nebulizza l'acqua in particelle più fini per raggiungere le diverse diramazioni bronchiali.

Cure balneoterapiche

Avete mai pensato di fare il bagno con le acque delle Terme di Recoaro? È un’idea che potrebbe rivelarsi molto buona soprattutto per chi soffre di artrosi, artropatie post-traumatiche, tendiniti e nevriti. Il bagno minerale più praticato è il bagno d'ocra, conmateriale derivante dal deposito spontaneo delle acque ad elevato contenuto di carboni di ferro, magnesio e calcio.

Cure fangoterapiche

Per le malattie reumatiche, le contratture muscolari e alcuni disturbi vascolari i fanghi alle Terme di Recoaro sono molto efficaci. Soprattutto, se praticati insieme ad altri trattamenti termali, permettono di evitare o di ritardare l’assunzione di farmaci antinfiammatori.

› Anche in hotel vi aspetta il relax nella nostra Area Benessere
› Esplorate il territorio, vi aspettano fantastiche escursioni
Accoglienza calorosa !!
" Ho soggiornato in questo hotel con la mia famiglia. Sono stata accolta con calore e cordialità. Perfino le mie due piccole pesti, in genere restie al cibo, hanno fatto onore all'ottima cucina. Le camere sono confortevoli e il parco è un bijou. Unico neo: vacanza troppo breve! "

, | 16/01/2016
Comodissimo e centrale
" “comodissimo e centrale” Recensito il 1 settembre 2014 Stupenda struttura da poco ristrutturata, situato nella centrale via della stupenda Recoaro Terme a pochi passi dalle famose fonti termali, camere accoglienti e ben pulite, personale gentilissimo e disponibile. "
Leo 5456
Grassobbio, | 01/09/2014
Ottimo Soggiorno Familiare
"   Recensito il 17 settembre 2013 tramite dispositivo mobile Abbiamo soggiornato all'Hotel Trettenero io e mia moglie con la nostra bambina di 7anni. La struttura è davvero meravigliosa, una residenza d'epoca in stile liberty, ampia e con un bellissimo giardino. Non abbiamo avuto problemi con le camere, spaziose ed eleganti. ( avevamo il terzo letto per la bimba). La cucina ottima e il personale di sala gentile ed educato. Ottima meta per chi cerca di rilassasi o per fare sport. Hotel consigliatissimo. Ha soggiornato in Agosto 2013 "
Marco
, | 17/09/2013
Hotel TRETTENERO uauuu che bella vacanza!!
"   Ho soggiornato assieme alla mia compagna e a due coppie di amici nel mese di settembre 2013,abbiamo scelto questo Hotel per la signorilità ed eleganza che proponevano le immagini dell'Hotel stesso sicuramente rispecchia ciò che il sito propone,anzi vorrei dire che visto dal vivo è decisamente piu bello,il servizio sala-bar-ristorante impeccabile con personale altamente qualificato e disponibile,per non parlare della cucina deliziosa e raffinata proposta dagli chef....   "
Isotto 33
, | 06/09/2013
una piacevole scoperta
" “Una piacevole scoperta” Recensito il 1 ottobre 2013 Ho passato il weekend in questo albergo con la mia famiglia e ci siamo trovati benissimo. L'ambiente è signorile, di stile e d'epoca, ma le camere sono nuove, calde e confortevoli. Ristorante con cucina tradizionale ottima e abbondante (punto a favore). Nota di merito per la colazione: la migliore che abbia mai fatto in un albergo. Il personale molto cordiale e simpatico, sempre disponibile :-) Ci torneremo sicuramente. Consigliatissimo! Ha soggiornato in Settembre 2013, viaggiato con la famiglia.. "
lino888
, | 01/10/2013
Piacevoli passeggiate
" “Grazie !”   A Recoaro si fanno sempre piacevoli passeggiate in montagna ! Grazie per la simpatia e l'ottima cucina che si trova poi al Trettenero! Spero di tornare presto! Sia con la neve ,se verrà, per un giro con le ciaspole , oppure per ripetere la salita a passo Campogrosso con la Ebike o meglio con la mia a " pedalata naturale" Quale sarà meglio? Vedremo!! Ciao Ha soggiornato in Dicembre 2015, viaggiato con gli amici "

, | 16/01/2016